BeeFlower per WebGarden

di: Federica Tabbò
BeeFlower è un mercato innovativo per la valorizzazione dei temi ambientali, in linea con la strategia delle biodiversità 2030, che racconta di una produzione di miele, fiori, piante e cibo legati all’impollinazione e connesso con il territorio.
‹‹

BeeFlower è un mercato innovativo per la valorizzazione dei temi ambientali, in linea con la strategia delle biodiversità 2030, che racconta di una produzione di miele, fiori, piante e cibo legati all’impollinazione e connesso con il territorio.

››

Gli SDGs, ovvero i Sustainable Development Goals, i diciassette obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile che l’ONU ha delineato nell’Agenda 2030 ( a cui si fa riferimento poco sopra) ci vengono in aiuto: è nel quindicesimo obiettivo, quello denominato “La vita sulla Terra”, volto a proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre che troviamo indicazioni sulla biodiversità. Che venga integrata nei processi di sviluppo e nella riduzione della povertà, che venga preservata e impiegata in maniera etica e sostenibile.

L’organizzazione del mercato BeeFlower, attraverso la presenza di stand di produttori e istituzioni si inserisce così perfettamente negli SDGs grazie all’obiettivo con cui nasce: divulgare, educare, promuovere le biodiversità attraverso la comprensione del legame che sussiste tra insetti impollinatori e il cibo che arriva quotidianamente sulle nostre tavole. In questo modo è possibile rendere note e riconoscibili l’importanza del lavoro delle imprese locali e familiari, il rispetto del benessere animale e del territorio, il presidio e la tutela delle aree naturali e rurali, quanto quelle urbane e periurbane.

‹‹
Capire la relazione fra impollinatori e cibo è importante
così è possibile capre l'importanza delle imprese locali, il rispetto del benessere di flora e fauna, il presidio sulle aree rurali
››
L’organizzazione del mercato BeeFlower, attraverso la presenza di stand di produttori e istituzioni si inserisce così perfettamente negli SDGs grazie all’obiettivo con cui nasce: divulgare, educare, promuovere le biodiversità attraverso la comprensione del legame che sussiste tra insetti impollinatori e il cibo che arriva quotidianamente sulle nostre tavole.

Riflettere sulle criticità dell'attuale situazione ambientale, con un carattere culturale.

E perché noi di Web-Garden riteniamo significativo raccontarvi di un progetto come questo?

Perché come dice la nostra Fondatrice Anna Chiusano in relazione al progetto del magazine per cui questo articolo è pensato “[…] Vorrei proporre mensilmente degli spunti di riflessione e degli approfondimenti sia naturalistici che artistici con un respiro aperto al mondo.”

Leggere, riflettere, approfondire sono le azioni che speriamo di stimolare attraverso il nostro lavoro e in particolare su progetti di senso come questo. Perché partecipare attivamente alla vita delle nostre società significa anche questo: costruire nuove consapevolezze come quella per cui responsabilizzarsi verso le politiche ambientali sostenibili nonché la scelta di acquistare prodotti che arrivano da processi di lavorazione rispettosi dell’ambiente e della dignità del lavoro agricolo va al di là della mera realizzazione di un esercizio commerciale. Significa piuttosto sostenere la produzione di strumenti per l’educazione, la promozione e la difesa delle biodiversità.

BeeFlower, nato dall’unione progettuale del format Giardino Forbito e della Comunità Slow Food degli Impollinatori Metropolitani, si propone perciò quale riflessione e soluzione di bilanciamento rispetto alle criticità dell’attuale situazione ambientale, con un carattere culturale, innovativo e strategico in linea e compatibile con l’idea del Nuovo Bauhaus in atto.

Leggi anche

Dai sicomori dell’Antico Egitto, da cui la dea Nut versava sui defunti l’acqua dell’immortalità, al cipresso del mito greco di Ciparisso, giovane amante di Apollo trasformatosi in albero per aver causato la morte del suo cervo addomesticato: da allora e per sempre immagine di lutto e tristezza. E oggi? Dopo secoli di raffinati orti funerari, pensati con intelligenza e curati con sacralità, ci si affida al mercato, che sceglie le specie più durature o quelle a fioritura autunnale. Come gli splendidi crisantemi: in Asia sinonimo di matrimonio, in Italia di cimitero.

Web Garden

© 2021 Web Garden